Io sto con Erri

Erri-De-LucaIo sto con Erri. Non perché sia un mio amico o sia una persona particolarmente simpatica. Non perché ogni volta che lo ascolto mi capita di rimanere sorpreso da certe sue parole, che lui usa come fa un pittore con i colori. Neanche perché è un sincero e appassionato amante della montagna. Io sto con Erri perché è un pensiero libero e una voce fuori dal coro.

Pochi lo sono, o lo sono stati.

Erri De Luca è un lupo solitario, un filo a piombo, una persona non omologabile e per questo scomoda. Così scomoda da meritare il tentativo di una triste riesumazione, quella del reato di opinione.

Gli opliti di Aristotele festeggiano (una volta tanto) una sentenza favorevole.

Vanno riconosciuti a Erri De Luca la fermezza e il coraggio. Nella dichiarazione spontanea (qui il testo integrale) che ha voluto fare pochi istanti prima della sentenza ha perfino ribadito che se la sua opinione fosse stata giudicata un reato, quel reato avrebbe di sicuro continuato a commetterlo.

Le pagine del suo La parola contraria, che ben spiegano la vicenda della sua opposizione alla TAV, hanno forza e poesia non comuni. Vanno molto oltre un semplice fatto di cronaca. E andrebbero lette nelle scuole.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in letture, cinema e altri sentieri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...